5 Macchine agricole eccezionali

Le macchine agricole che eccedono per sagoma (art. 61 del N.C.d.S.) e massa (art. 62 del N.C.d.S.) sono considerate macchine agricole eccezionali e per circolare su strada devono essere specificatamente autorizzate (art. 104 del N.C.d.S. ed art. 268 Reg.).

L'autorizzazione è rilasciata per una durata massima di 24 mesi, rinnovabile, l’autorizzazione viene rilasciata su carta resa legale da 2 marche da bollo, mentre la domanda prevede il pagamento di una sola imposta di bollo.

Per ottenere l’autorizzazione per la circolazione di macchine agricole eccezionali deve essere presentata anche una dichiarazione sulla percorribilità delle strade entro gli ambiti territoriali richiesti, con particolare riferimento all’inscrivibilità in curva, nel caso di sagome eccedenti quelle previste dall’articolo 61 del codice, di cui al c. 1, lett. d) dell’art. 268 del Regolamento (introdotta dal D.P.R. n. 31/2013).

Per le macchine agricole eccezionali sono state individuate le strade provinciali e comunali (o tronchi di esse) della regione Emilia-Romagna idonee a consentire lo svolgimento dell'attività agricola ("Modalità di esercizio della funzione di rilascio delle autorizzazioni alla circolazione dei veicoli e trasporti eccezionali", di cui alla L.R. n. 3/99), inserite nell'"Elenco delle strade percorribili dai veicoli e trasporti eccezionali" (ARS).

Qualora la macchina agricola eccezionale superi i limiti di massa previsti dall'art. 62 del N.C.d.S., è previsto il pagamento dell'indennizzo per la maggiore usura della strada, valutata in maniera convenzionale (art. 268 Reg. ed art. 18 del Reg.).

Le mietitrebbie eccezionali DEVONO CIRCOLARE CON LA BARRA SMONTATA, qualora ciò non sia possibile, ed esclusivamente nel caso che ciò sia consentito da libretto di circolazione, occorre presentare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con la motivazione del trasporto con BARRA MONTATA e le dimensioni di tale trasporto.

 Nel caso di un trasporto di macchine agricole eccezionali effettuato con rimorchi agricoli aventi almeno due assi, alla domanda di autorizzazione dovrà essere allegato schema grafico longitudinale e trasversale del veicolo, con evidenziati gli eventuali ingombri a sbalzo rispetto al rimorchio agricolo e la ripartizione della massa sugli assi dello stesso. Dovrà essere allegata inoltre dichiarazione sulla percorribilità della macchina agricola eccezionale, negli ambiti territoriali richiesti con particolare riferimento all’inscrivibilità in curva.

Nella configurazione Trattrice Agricola + Attrezzatura di tipo portato, semiportato o trainato, si potrà rilasciare un’autorizzazione UNICA prevedendo le prescrizioni in base alla larghezza della configurazione usata, e non piu’ applicando su tutte le configurazioni le Prescrizioni del caso con maggior numero di prescrizioni.