1 Autorizzazioni singole e multiple

Questa tipologia di autorizzazione viene rilasciata quando il percorso e le caratteristiche del trasporto rimangano inalterate in ogni viaggio, deve inoltre essere specificatamente indicato l'oggetto da trasportarsi (natura e tipologia). Per questa categoria di veicoli e trasporti è rilasciata una specifica autorizzazione alla circolazione (art. 10 del C.d.S. ed art. 13, punto 1, lett. b e c del Reg.), di tipo singolo o multiplo:

singola valida fino ad massimo di 3 mesi.
multipla valida fino ad un massimo di 6 mesi.
Per viaggio si intende sia la sola andata, sia l’andata ed il ritorno, a carico o a vuoto.

E’ possibile richiedere il rilascio di autorizzazioni per il trasferimento a vuoto del veicolo o del complesso veicolare per effettuare il carco in località diversa da quella dov’è sita la ditta richiedente autorizzazione. 

 
L'autorizzazione può essere rilasciata per l'utilizzo, oltre alla motrice/trattore e al rimorchio/semirimorchio principale,  fino ad un massimo di altri 5 motrici/trattori e 5 rimorchi/semirimorchi di riserva.  I veicoli di riserva devono rispondere ai requisiti tecnici di abbinabilità, invariabilità dei carichi trasmessi a terra, tolleranze degli interassi misurati ed massa complessiva di ciascun veicolo che non deve risultare superiore a quella del veicolo principale.

L'Ufficio Trasporti Eccezionali rilascia un'autorizzazione alla circolazione - su percorso definito - sulle strade comunali e provinciali del territorio della Regione Emilia-Romagna, previo nulla osta da parte di tutti Enti proprietari delle strade interessate al transito, alle ditte aventi la sede legale all'interno della provincia e alle ditte che, pur avendo sede fuori dal territorio regionale, attraversino nella nostra Regione per prima la Provincia di Parma .

 
E' consentita la proroga dell'autorizzazione per 1 volta, (per i soli viaggi non effettuati ma autorizzati e per un periodo pari a quello inizialmente autorizzato: 3 mesi per la singola, 6 mesi per la multipla.
La domanda di proroga deve tassativamente pervenire prima della scadenza dell’autorizzazione pena la nullità e l’obbligo di richiedere una nuova autorizzazione singola/multipla.
E’ consentito il rinnovo dell’autorizzazione in scadenza o scadute, per non più di tre volte, per un periodo di validità complessiva dell'autorizzazione non superiore a tre anni, quando tutti i dati, riferiti sia al veicolo o complesso di veicoli che al suo carico, e il percorso stradale sono rimasti invariati. La domanda per il rinnovo delle autorizzazioni deve essere presentata in carta semplice entro i trenta giorni antecedenti o successivi alla scadenza.

Qualora il veicolo e/o il complesso eccezionale superi i limiti di massa previsti dall'art. 62 del Cd.S., è previsto il pagamento dell'indennizzo di maggiore usura stradale in maniera analitica da versare su c.c./postale intestato alla Provincia di Parma.

La sostituzione dei veicoli principali con quelli di riserva, per i veicoli che superano i limiti di massa  (eccezionali in peso) deve essere comunicata all' ufficio prima del viaggio, pena la decadenza dell’autorizzazione.
 
Sull'autorizzazione rilasciata per trasporti eccezionali oltre i limi di "massa" devono essere annotati, prima di iniziare il viaggio, l’ora e il giorno di effettuazione di ciascun viaggio, inoltre l'autorizzazione al termine del suo uso o alla scadenza DEVE ESSERE RESTITUITA all'Ente.
 
Se l’annotazione di inizio viaggio non risulta iscritta sul documento di autorizzazione, e se la comunicazione dei mezzi utilizzati non risulta effettuata, IL TRASPORTO ECCEZIONALE DEVE RITENERSI NON AUTORIZZATO.
E’ fatto obbligo di OSSERVARE TASSATIVAMENTE LE PRESCRIZIONI DEGLI ENTI PROPRIETARI DELLE STRADE.
Schema grafico di carico.
Per le autorizzazioni di tipo singolo/multiplo è richiesto uno schema grafico dettagliato che non si limita ad indicare la configurazione massima di ingombro del carico.
 
MODIFICHE
In caso di modifiche ad una autorizzazione già rilasciata, riguardanti il percorso, le caratteristiche tecniche del complesso e/o la sostituzione del mezzo principale, dovrà essere richiesta una nuova autorizzazione.

Allegato: