Pubblicità sulle strade provinciali

La collocazione dei mezzi pubblicitari lungo le strade provinciali o in vista di esse è regolata dal Codice della strada e dal Regolamento provinciale, ed è soggetta ad autorizzazione della Provincia.
Per i tratti di strada provinciali correnti all’interno dei centri abitati con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti, il rilascio dell’autorizzazione è di competenza del Comune, previo nulla osta della Provincia.
 
Per l'installazione di impianti pubblicitari (cartelli, insegne, preinsegne, striscioni, locandine, stendardi) lungo le strade provinciali o visibili da esse, in tratti di strada ricadenti fuori dai centri abitati, il richiedente deve presentare la documentazione prevista nel modulo di domanda, debitamente compilato in ogni sua parte e attestare che il manufatto è stato realizzato e calcolato e sarà posto in opera tenendo conto della natura del terreno e della spinta del vento, in modo da garantirne la stabilità.
 
Per impianti pubblicitari (cartelli, insegne, preinsegne, striscioni, locandine, stendardi) da installarsi lungo le strade provinciali o visibili dalle stesse ma in un punto ricadente all'interno di un centro abitato, la domanda deve essere fatta al Comune interessato il quale successivamente chiederà, dopo l'esame dell'istanza, il nulla osta alla Provincia di Parma.
I nulla osta in quanto atti interprocedimentali tra Enti non richiedono bollo e devono essere presentate direttamente al comune competente al rilascio dell’autorizzazione che provvederà all’inoltro della richiesta alla Provincia. In ogni caso il canone ed ogni altro onere, derivante dalla autorizzazione, saranno di competenza della Provincia.
I soggetti con obbligo di casella posta certificata in base a Legge 28 gennaio 2009, n. 2 e Legge 17 dicembre 2012, n. 221, dovranno inoltrare istanza tramite PEC all’indirizzo protocollo@postacert.provincia.parma.it
 
Per l’assolvimento dell’imposta di bollo sulla domanda e sul rilascio dovrà essere allegato debitamente compilato il modulo “annulla bollo”.
Le istanze e il rilascio di nulla osta in quanto atti interprocedimentali tra Enti non richiedono bollo e possono essere presentate direttamente al comune competente al rilascio dell’autorizzazione che provvederà all’inoltro alla Provincia.
Le autorizzazioni hanno validità per un periodo di 3 anni e sono rinnovabili.
 
In allegato:
- Moduli
- Foglio per il calcolo del canone
- Suddivisione per categorie per determinare il canone

 

Per informazioni
Nadia Dall'Aglio - tel. 0521 931 609