In arrivo 830 mila euro dalla Protezione civile regionale per il Parmense

Destinati alle strade provinciali di Tizzano e Corniglio colpite dagli eventi atmosferici della primavera 2013. Soddisfatti Fritelli e Serpagli. “E’ il contributo più alto rispetto alle altre Province.”

Parma, 14 febbraio 2017 – La Giunta Regionale, su proposta dell’Agenzia regionale per la Protezione civile, ha deliberato di assegnare 830 mila euro alla Provincia di Parma per far fronte alle conseguenze degli eventi alluvionali e ai dissesti idraulici e idrogeologici della primavera 2013, per cui era stato dichiarato a suo tempo lo stato di emergenza.

Con la delibera 123/2017, è stata quindi approvata la rimodulazione degli interventi, che ha tenuto conto delle segnalazioni degli enti locali, e che comprende 25 interventi sul patrimonio pubblico per un totale di 1.782 mila euro complessivi sui territori delle Province di Piacenza, Parma, Reggio e Modena.

Soddisfatto il Presidente della Provincia di Parma Filippo Fritelli, che sottolinea: “E’ il contributo di gran lunga più alto rispetto alle altre Province; infatti a Reggio sono andati 220 mila euro, a Modena 222 mila e a Piacenza 510 mila.”

E il Delegato alla Viabilità Serpagli spiega: “Con questi finanziamenti potremo finalmente mettere in sicurezza una parte importante della viabilità della Val Parma, in particolare è fondamentale il contributo per la riapertura della provinciale di Carobbio. Anche la Provincia farà la sua parte, con un co - finanziamento di 110 mila euro. ”

Nel Parmense, gli interventi finanziati riguardano: la Sp 74 Bosco – Berceto in località Sillara,  la Sp 84 del Carobbio e la Sp 115 di Reno, nei territori dei Comuni di Corniglio e Tizzano, che vedranno la Provincia di Parma come soggetto attuatore e co- finanziatore; gli interventi  sulla ex Sp di Marra (comune di Corniglio) la strada de Bocconi in località  Casglavana e Capriglio, le strade dei Lavioni, di Pietta, di Borghetto in Reno, (Comune di Tizzano), oltre ad opere strutturali di consolidamento e manutenzione straordinaria di opere di drenaggio profondo dell’abitato di Tizzano capoluogo, che saranno attuate dall’Agenzia regionale di Protezione civile.

In allegato la tabella completa.

Data dell'articolo: 

14 Febbraio 2017