Misure organizzative per garantire la tempestività dei pagamenti

 
L'art. 9 del D.L. n. 78 del 1/7/2009, convertito in L. 102 del 3 agosto 2009, prevede che le pubbliche amministrazioni, al fine di garantire la tempestivita dei pagamenti, adottino senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, le opportune misure organizzative per garantire il tempestivo pagamento delle somme dovute per somministrazioni, forniture ed appalti. Le misure adottate sono pubblicate sul sito internet dellamministrazione.
 
La Provincia di Provincia di Parma con delibera di Giunta Provinciale n. 518 del 6/10/2011 ha effettuato una ricognizione delle misure organizzative adottate nel tempo per garantire tempestivita ai pagamenti e precisamente:
  1. adozione dello strumento dell'ordinativo informatico con firma digitale per la sottoscrizione e trasmissione al tesoriere dei mandati di pagamento ai fini della loro esecuzione a favore dei soggetti terzi, con conseguente riduzione dei tempi di lavorazione dei pagamenti da parte della banca;
  2. procedura elettronica di gestione dei documenti di spesa (fatture e note d'accredito, buoni d'ordine e liquidazioni), con tutti i servizi dell'ente. I benefici derivanti dal passaggio della gestione cartacea a quella elettronica dei documenti consistono principalmente nella maggiore efficienza del processo e nella riduzione dei tempi;
  3. tempestiva informazione ai fornitori interessati da eventuali irregolarita riscontrate in sede di verifica presso il sistema dei concessionari della riscossione Equitalia, per quanto attiene i pagamenti superiori a euro 10.000,00, ai fini della loro immediata regolarizzazione;
  4. pagamento nei termini contrattuali, senza alcuna limitazione, delle spese correnti in quanto attualmente i vincoli di finanza pubblica imposti dalle norme sul patto di stabilita interno non contemplano limitazioni ai pagamenti di spese per lacquisizione di beni e servizi che siano stati regolarmente impegnati negli stanziamenti di spesa corrente del bilancio provinciale;
  5. determinazione di budget mensili, per servizi, relativi ai pagamenti per spese in conto capitale compatibili con le vigenti norme sul patto di stabilita, in modo da consentire ai Dirigenti lassunzione di nuovi impegni del titolo II in conformita al citato art. 9 del D.L. 78/2009. convertito con modificazioni nella legge n.102 del 2009.